Lunghezza della pagina e Margini della pagina

Ecco il settimo capitolo dell’Articolo: Scrivere e disporre i contenuti per il web


7.1. Lunghezza della pagina

La pagina web, a differenza della pagina stampata, non ha limiti di lunghezza. Puoi inserire contenuti di qualsiasi dimensione. Tuttavia, ti sconsiglio di racchiudere in un’unica pagina troppo contenuto. Infatti quando la pagina è eccessivamente lunga:

• si allungano proporzionalmente i suoi tempi di caricamento;
• si è costretti a un uso continuo della barra di scorrimento verticale del browser; pratica che molti utenti considerano ancora fastidiosa nonostante la diffusione dei mouse con rotellina;
• viene preclusa una visione organica delle informazioni, essendo il testo in massima parte nascosto.
• I motori di ricerca indicizzano solo una certa quantità di testo per pagina, l’eccedenza viene di fatto ignorata.

Ma quale potrebbe essere l’alternativa ad una pagina troppo lunga?

Pagine troppo lunghe stancano e potrebbero non essere interamente indicizzate dai motori di ricerca. Suddividi i contenuti in più pagine quando necessario.

Alcuni si limitano a ripartire le informazioni fra più pagine, connettendole poi fra di loro tramite dei link. Ma è dimostrato che ciò non elimina e neanche attenua in misura significativa gli inconvenienti di cui stiamo parlando. La soluzione è un po’ più complessa. Innanzitutto occorre fare una scelta delle informazioni di maggiore importanza e raggrupparle per argomento.

Ad ogni gruppo di informazioni così costituito, poi, assegna una specifica pagina del sito; analogamente, dovrai assegnare una sotto-pagina a ciascuna delle informazioni di importanza secondaria o di approfondimento. E, ancora, occorrerà compilare un sommario degli argomenti trattati nelle pagine principali; sommario che, o si farà coincidere con l’home-page, o si collocherà in una pagina apposita.

Finalmente, potrai creare dei link, per stabilire la connessione di ciascun argomento del sommario con la pagina di riferimento e di ciascuna pagina con le sotto-pagine correlate. Un simile assetto delle informazioni consentirà all’utente di individuare con velocità notevolmente maggiore quelle che gli interessano, senza l’obbligo di scorrerle tutte.

7.2. Margini della pagina

È necessario assegnare alla pagina margini adeguati. Prendendo a modello lo stile giornalistico, in ogni riga non dovrebbero comparire più di 15 parole o di 75 caratteri.

Utilizza margini adeguati. Non permettere mai lo scrollino laterale.

Rispettando tali limiti, eviti il ricorso all’uso fastidioso della barra orizzontale (a differenza di quella verticale, questa è proprio odiata dagli utenti!) del browser per scorrere le righe nella loro interezza e, inoltre, garantirai la visione immediata dell’intero contenuto di ciascuna schermata.

Dove possibile è utile anche creare delle colonne di dimensioni ridotte, simili a quelle dei quotidiani. Personalmente mi danno un senso di ordine e trovo le pagine così concepite più rilassanti da leggere.

Già usciti:

1. Criteri di raccolta delle informazioni – scrivere per il web
2. Il linguaggio da utilizzare – come rivolgersi all’utente
3. La correzione del testo – organizzazione interna delle pagine web
4. Intestazione di pagina
5. I segnali di riconoscimento – strutturare la pagina
6. Densità dei contenuti – il maiuscolo e gli allineamenti

Prossimo capitolo in uscita:
8. Sfondi e colori – formato dei caratteri


One Comment

  1. » Scrivere e disporre i contenuti per il web - Web Marketing e Posizionamento

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.