Come creare relazioni con gli Influencer ed aumentare la potenza dei vostri Contenuti

Quotidianamente le nostre scelte vengono influenzate da familiari, amici, parenti che ci danno consigli sul ristorante in cui pranzare, il libro da leggere, il film da vedere. Questo processo avviene in larga scala online dove gli influencer di settore riescono a condizionare le opinioni e i gusti del proprio pubblico attraverso l'autorevolezza acquisita all'interno della propria nicchia. Va da sè che se vuoi dare visibilità ai tuoi contenuti, prodotti o servizi risulta estremamente utile costruire relazioni e collaborazioni con gli influencer del tuo settore. Come fare? In questo post Julia McCoy spiega come attirare l'attenzione degli influencer grazie ad "armi" come competenza, professionalità, costanza e...gratitudine!

Intratteniamo talmente tante relazioni nella nostra vita di tutti i giorni che raramente consideriamo la possibilità di non averne. Abbiamo intorno quotidianamente familiari, amici e conoscenti e raramente siamo davvero soli.

Avete mai pensato che le persone che conoscete influenzano enormemente le decisioni della vostra vita? Probabilmente avete ascoltato e seguito centinaia di consigli su film da vedere, prodotti da comprare e ristoranti di qualità, dati da persone che frequentate nella quotidianità. E quasi sicuramente avete apprezzato la maggior parte di queste esperienze vissute.

Oggi intratteniamo rapporti con persone che nemmeno conosciamo o con cui non abbiamo nemmeno avuto una conversazione. Pensate al vostro scrittore, regista o musicista preferito. Pensate ancora di più al vostro YouTuber o Blogger preferito. Ora pensate alle personalità che preferite all’interno della vostra nicchia. Quanto e cosa avete scoperto grazie a loro? Forse avete seguito un loro consiglio su un libro, un film, un album, un video game o su un altro YouTuber o blogger da seguire. Vi fidate di loro anche se difficilmente li avete incontrati e probabilmente mai li incontrerete. Loro sono i vostri influencer personali!

Come e perchè connettervi con gli influencer del vostro settore? 

Allo stesso modo gli influencer (e la vostra capacità di raggiungerli in qualità di marketer online) svolgono un ruolo molto importante nel content marketing. In questo post cerco di spiegare perchè.

Chi sono i Content Marketing Influencer?

Dal punto di vista del content marketing gli influencer sono figure o aziende di grande carisma a cui le persone si rivolgono per trovare/chiedere opinioni o informazioni. Puoi riconoscere un vero influencer tra la mischia dal fatto che la gente agisce spesso in base a ciò che questo suggerisce. Il pubblico è attivamente coinvolto, non si limita ad ascoltare. Queste persone non sono riuscite a diventare influencer solo per un colpo di fortuna. I veri influencer sono sempre molto attivi sui Social e nei Blog di settore. Forse coinvolgono il loro pubblico con tecniche particolari, forse postano dei contenuti molto aggiornati o forse sono più arguti di quelli che si vedono in giro. Magari anche voi state cercando, in questo momento, di diventare influencer nel vostro settore, proprio come loro.

Perchè è importante stabilire una relazione con un influencer?

Come ha detto Derek Helpern: il Blogging è per il 20% creazione del contenuto e per l’80% promozione.

Come affermato prima, le relazioni sono un importante mezzo per veicolare i prodotti, le idee ed i servizi. Pensateci un attimo, se siete stati spinti a fare o provare qualcosa dal vostro personaggio preferito su Youtube o su un Blog, quanti altri staranno facendo la stessa cosa?

Perchè il pubblico di una data persona agisce in base a quel che dice l’influencer? Perche’ la gente si fida dell’influencer piu’ di quanto si fidi di un brand o della persona che lo pubblicizza. Utilizzando la fiducia che il pubblico ha nell’influencer che ha scelto di seguire, si puo’ facilmente rafforzare la brand awareness, che e’ di per se’ una vittoria. Al di là della semplice consapevolezza, quando un influencer ti promuove entusiasticamente è probabile che porti il suo pubblico a frotte verso il tuo prodotto.

Inoltre, scoprirete che entrare in contatto con degli influencer vi darà credibilità. Questa credibilita’ vi fornirà un ulteriore “accesso” ad altri influencer. E’ lo stesso motivo per cui attivisti, personaggi politici e commentatori supportano certi candidati o certe leggi. Il loro appoggio fornisce a quel determinato candidato credibilita’ e sposta il sostegno del proprio pubblico su un determinato candidato o causa.

Due esempi di ciò che si può raggiungere grazie agli Influencer

  • Jeff Deutsch ha avuto oltre 200,000 letture del suo articolo virale Confessions of a Google Spammer, riuscendo a farlo condividere su Google e ottenendo like da personaggi del calibro di Rand Fishkind di Moz, ondatore di Hubspot.
  • Io stesso ho ottenuto piu’ di 400 condivisioni Twitter pubblicando sul mio  blog il post Top 60 Content Marketers, semplicemente chiedendo ai marketer che menzionavo di condividerlo su propri profili social.
Collaborare con gli influencer di settore per migliorare visibilità dei contenuti

Come trovare un influencer?

In primo luogo, individuate il vostro percorso e attenetevi a quello. Se avete un blog sulle migliori destinazioni di viaggio, allora non sarà una buona idea contattare il vostro critico cinematografico preferito. Se invece, ad esempio, avete un blog che parla di ricette esotiche potrebbe essere ragionevole e utile contattare un travel blogger in merito al vostro post sulla cucina tradizionale peruviana.

Ma dove si nascondono gli influencer e com’è possibile trovarli? Gli influencers possono essere trovati quasi ovunque. Ma per trovarne uno con cui collaborare, vi consiglio di iniziare da dove gli influencer che avete scelto come punti di riferimento passano il loro tempo (social, blog, forum…) o dai luoghi in cui si trovano “quelli che contano” nel vostro settore. Se siete stilisti di moda o fashion blogger, potreste considerare l’idea di sbirciare su Instagram o Pinterest prima di tutto data l’esperienza incentrata sulle immagini offerta da questo tipo di siti. Per un aspirante imprenditore potrebbe essere utile dare un’occhiata a LinkedIn. Per quasi tutti i creatori di contenuti che cercano un influencer è poi utile e probabilmente vantaggioso dare un’occhiata ai vari profili/pagine Twitter e Facebook.

Ma i social media sono dei luoghi molto grandi e dispersivi. Come fare allora ad orientarsi ed individuare “chi è che comanda”? La chiave potrebbe essere semplice seguendo l’andamento degli hashtag più popolari nel vostro settore. Chi ha iniziato/creato l’hashtag? Chi ha molti follower e usa quegli hashtag o hashtag simili regolarmente? Tenete d’occhio queste persone per vedere inoltre se i loro follower sono attivi o non interagiscono.

Un altro modo per trovare un buon influencer è attraverso le statistiche SEO. Scoprire chi ha una solida domain authority e aggiorna frequentemente il proprio sito, può essere una delle chiavi per costruire il successo del vostro business. Durante questo periodo di monitoraggio potrebbe essere utile trascrivere le caratteristiche di chi, secondo voi, potrebbe essere un buon influencer per il vostro settore di riferimento.

Uno strumento molto utile da usare, che mostra i Top Influencers in ogni nicchia e che potrebbe interessarvi e’ BuzzSumo. Io personalmente lo utilizzo sempre quando cerco influencer che potrebbe aver condiviso un mio contenuto, o che potrei contattare per condividere il prossimo.

Identikit del giusto Influencer: 10 tipi di personalità tra cui scegliere

Pensate al tipo di personalità che potrebbe servire al fine di raggiungere i vostri obiettivi e supportare voi e il vostro brand. Smart Insights ha creato una fantastica infografica sui vari tipi di personalita’ degli influencer. In sintesi, questi sono i 10 tipi di influencer che potresti incontrare sulla tua strada:

  • La Celebrità con un grande pubblico
  • L’Autorità di cui il pubblico si fida
  • Il “Connector” che crea collegamenti tra le cose piu’ disparate
  • Il “Personal Brand” che ti amera’ se anche tu lo ami
  • L’Analista che possiede intuizione e precisione
  • L’Attivista che è guidato da grandi ideali
  • L’Esperto che conosce tutti gli aspetti del settore
  • L’”Insider” che conosce gli aspetti anche più sconosciuti del settore
  • L’Agitatore che crea dibattiti vivaci online
  • Il Giornalista che conosce gli sviluppi piu’ recenti

Come contattare un Influencer?

La Regola

Una volta stabilito il “CHI”, e’ giunta l’ora di determinare il  “COME”. Ecco una regola che è al tempo stesso u’auto-affermazione: non fatevi intimidire dalle celebrità perche’ non c’e’ nessuno impossibile da raggiungere.

Conoscete il marchio FUBU? Se non lo conoscete, forse il nome Daymond John vi dice qualcosa.

Alla fine degli anni 80 e all’inizio degli anni 90 Daymond John era un tizio qualunque che vendeva cappelli fatti da lui insieme ai suoi amici. Ha dovuto ipotecare la casa per aver abbastanza capitale ed avviare un’attività. Ma nel 1993 era riuscito a convincere LL Cool J (che all’epoca aveva appena ottenuto un disco di platino, un album doppio platino e uno triplo platino) d indossare uno dei suoi prodotti. Alla fine dell’anno successivo il marchio Daymond John era un successo planetario. Oggi vale qualcosa come circa 300 milioni di dollari. Tutto questo è successo perche’ ha avuto l’intuizione di contattare LL Cool J quando era all’apice del successo. Ripeto, non fatevi intimidire dale celebrita’ perche non esiste nessuno di irraggiungibile.

Fase Uno: La scelta del filo conduttore

Dopo aver placato il nervosismo iniziale, pensate ad un personaggio gradito dal vostro target o che potrebbe piacere. Scegliete qualcuno che condivida i vostri valori e le attitudini, qualcuno con cui poter costruire un messaggio coerente. In generale, di norma, noterete che il pubblico continuerà a seguirvi in maniera attiva se voi ed il vostro influencer condividerete molte delle stesse qualità ma scrivendo contenuti diversi che in qualche modo si integrino gli uni con gli altri.

Certamente ci sono delle precauzioni da usare quando si sceglie qualcuno con un messaggio connesso al vostro. E’ vero specialmente in quei campi dove la chiave è il dibattito politico, la filosofia, la religione. Se siete il creatore di questo tipo di contenuti, potrebbe esser saggio scovare altre personalità che generalmente condividono i vostri interessi e punti di vista ma che siano sufficientemente diversi da dare inizio ad un sano, pacato e rispettoso dibattito.

Fase Due: Il corteggiamento

Quindi avete scelto il vostro candidato ideale. Ora pensate al perche’ dovrebbe trovarvi interessante. Avete molti modi per riuscire ad attirare la sua attenzione:

  •  Parlate di lui/lei (e fatelo sapere): Suggerite al vostro pubblico di seguirlo e fategli sapere che l’avete fatto. Parlate di lui, menzionatelo, sarà più motivato a condividere i vostri contenuti.
  • Dimostrate valore: coinvolgete la vostra readership o i vostri clienti tenendo delle sessioni su Google Hangouts oppure organizzando dei contest. Mostrate all’influencer che avete un pubblico nutrito e che questo è coinvolto e attivo.
  • Inviate dei contenuti: inviate dei modelli ma non “a buon rendere”: non funziona “io lo mando a te, tu lo mandi a me”. Inviate semplicemente i vostri articoli, senza porre condizioni. Se ne saranno coinvolti e interessati, lo faranno sicuramente sapere ai propri fan.
  • Inseritevi nella Community: inseritevi nel dibattito della community in modo che l’influencer che avete scelto possa vedervi come un membro attivo della vostra nicchia.
  • Date aggiornamenti: Se avete informazioni rilevanti o aggiornamenti recenti relativi al vostro settore, comunicateli al vostro influencer, ad esempio attraverso la sezione commenti del suo blog. Questo gli consentirà di vedere che siete veramente un esperto nel settore.
  • Partecipate al Dibattito: E’ importante ricordare la differenza tra “dibattito” e “litigio”. Alla fine un sano dibattito sarà ricordato dall’influencer e riuscirà a dimostrargli che sapete di cosa state parlando.
  • Chiedere senza presunzione: se non sapete qualcosa e siete curiosi di conoscerla, non esitate a chiedere spiegazioni o opinioni al vostro influencer che, di fronte ad una domanda intelligente e garbata, sarà sicuramente felice di rispondere.
  • Scrivete contenuti originali: assicuratevi di scrivere un contenuto nel modo piu’ originale possibile, soprattutto durante questo periodo di “corteggiamento”. Se il vostro influencer vede il vostro lavoro come derivato e semplicistico, potrebbe pensare che non siate un esperto o qualcuno a cui valga la pena di rivolgersi (per non parlare poi di segnalarvi al suo pubblico!).

Molti degli influencer ai quali “puntate” sono diventati dei punti di riferimento per il pubblico dopo tanto lavoro e sacrificio. Ogni influencer che si rispetti dovrebbe ricordare le proprie “umili origini”. Ricordatevi dei vostri inizi quando avrete la fortuna e la capacità di arrivare in cima!

Ho trovato uno a cui piaccio!

Congratulazioni! Non è così facile trovare un influencer che si entusiasmi così tanto del vostro prodotto, servizio o contenuto da segnalarvi al suo pubblico. Quando succede è davvero gratificante! Sappiate pero’ che il viaggio non finisce una volta ampliato il vostro pubblico. A questo punto sarete ancora piu’ sotto pressione e con tante responsabilità in più, dovendovi sforzare di creare contenuti freschi, interessanti, rilevanti, attuali. Catturate con questi mezzi il vostro nuovo pubblico. Continuate ad impegnarvi e ad essere gradevoli e disponibili. Solo perche’ ora siete piu’ grandi di quel che eravate qualche mese fa non significa che potete porvi al di sopra dei vostri visitatori. Alla gente piace qualcuno che sia accessibile, responsabile e coinvolgente. L’interazione è ciò che cerca: certamente e’ un lavoro maggiore ma potrà darvi soddisfazioni sia a livello personale che economico.

L’importanza di Restituire

Il vostro influencer ha fatto per voi qualcosa, ha veicolato entusiasmo verso il vostro prodotto. Non dovete prendere quest’aspetto alla leggera. Assolutamente non esitate a contraccambiare! Un modo in cui poterlo fare è fornire all’influencer sconti e omaggi. Assicuratevi che siano graditi, chiedete se desidera ricevere i vostri omaggi prima di inviarli, questo gesto verra’ certamente apprezzato e mostrera’ che tenete a lui e non dimenticate ciò che ha fatto per voi. Inoltre, se non l’avete già fatto, segnalatelo al vostro pubblico. Dopotutto ha fatto lo stesso per voi quindi, se potete, ricambiate. Il vostro seguito potrebbe non essere ampio quanto il suo, ma sicuramente saprà apprezzare questa nuova ondata di fan/follower.

Sintetizzando questo post…

Per riassumere l’intero articolo in poche frasi facili da digerire, ecco alcune cose importanti da ricordare:

  •  Le persone che vi circondano vi influenzano molto. “Le persone che vi circondano” non sono solo familiari ed amici. Sono anche le vostre fonti di divertimento e di informazione online (esperti del vostro settore, attori, cantanti, critici musicali, scrittori,…).
  • I content marketing influencer sono content creator con un ampio raggio di influenza. Con una notevole capacità di traino, riescono a convincere il loro pubblico ad agire, a differenza di quelli il cui pubblico ne accetta passivamente i contenuti. Gli influencer hanno un pubblico attivo.
  • La creazione dei contenuti e’ all’80% promozione e al 20% content creation. Parte di questo 80% è trovare degli influencer di settore.
  • Cercate gli influencer in lungo e in largo sui social media e attraverso le statistiche SEO.
  • Trovate influencer che apprezzino il vostro marchio/prodotto e trasmettano il loro entusiasmo al loro pubblico.
  • Iniziate contattandone uno o due che abbia il tipo di personalita’ a cui volete essere associati. Scegliete un influencer con il quale condividete stessi valori e attitudini nonostante le diversità di approccio ai contenuti proposti.
  • Non siate abbagliati o intimoriti dalla celebrità quando contattate il vostro influencer. Una volta anche loro sono partiti dal basso per arrivare a diventare ciò che oggi sono.
  • Trovate un modo per attirare l’attenzione dell’influencer dimostrando valore. Partecipate con garbo e competenza ai dibattiti della community di riferimento, segnalate notizie rilevanti e aggiornamenti. L’influencer saprà apprezzarlo.
  • Una volta che il pubblico dell’influencer inizia a seguirvi, lavorate ancora piu’ duramente per mantenerlo. Fatelo attraverso la creazione di contenuti creativi, interessanti e attuali.
  • Ricambiate il vostro influencer. Un omaggio da parte vostra sarà sicuramente gradito.

Conclusioni

Creare contenuti e aumentare il vostro pubblico: non ci si arriva in una notte. E’ richiesto un duro lavoro, dedizione, costanza e tempo. Se avete ancora un lavoro regolare, non abbandonatelo immediatamente. Se avete una professione già avviata e redditizia, trovare un influencer non vi renda milionari. Quel che fate trovando un influencer con il quale collaborare è cercare di portare verso l’alto cio’ che avete costituito con fatica, dal basso. Pensate a questo processo come se fosse la costruzione di una casa su un terreno infinito. Potete iniziare con una semplice casa ad un piano, ma con le persone giuste e le risorse migliori, potreste trovarvi ad espandere quella semplice dimora nella tenuta dei vostri sogni. Tutto sommato, se siete agli inizi o state cercando di aumentare il vostro traffico, è sempre una buona idea quella di dare al vostro blog una scossa di adrenalina, tirando fuori un nome da grido che renda entusiasta il vostro pubblico e gli faccia leggere con più interesse e frequenza i vostri contenuti.


Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.