Sapori di internet marketing su Il Giornale

social.gifA partire da Luglio 2008 è presente nella parte Tech&Web de Il giornale.it la nuova rubrica Weebox – Sapori di Internet marketing a cura di Nikitadesign.it

Weebox nasce dalla collaborazione fra il quotidiano online, Nikitadesign, il Forum GT e ha lo scopo di rendere accessibili “ai più” una tematica spesso tecnica e ostica come il web marketing.

Alcuni articoli in tal senso sono già stati scritti nella sezione, ma Weebox punterà specificatamente sull’Internet Marketing ed in particolare sui Motori di Ricerca, sul Social marketing e su quegli aspetti del Marketing via Web che possono servire a dare un gusto nuovo a questa tematica.

Ecco alcuni esempi degli articoli che troverete:
Misura il tuo share su Internet: qualcuno ti sta cercando…
E’ noto che una azione di web marketing sui motori di ricerca (denominate SEO/SEM) di successo richieda una accurata pianificazione e scaturisca da una intensiva (ed esaustiva) ricerca di mercato. Infatti analogamente ad altri ambiti come quello della lettura dei libri in Italia o quello delle televisioni, in cui l’Auditel raccoglie e misura i dati di ascolto dei vari canali, programmi televisivi e fasce orarie, anche il mercato online ha le sue regole ed i suoi strumenti di analisi specifici.. leggi ancora

Tecnica del pusher: come incentivare le registrazioni via web (forum oriented)
I forum, negli ultimi anni, sono diventati un importante mezzo di interazione tra utenti della rete, ma anche tra aziende e consumatori, grazie alle loro caratteristiche di immediatezza (quasi a livello di chat), e la possibilità di rendere disponibili contenuti per gli utenti e scritti dagli stessi utenti, il massimo della democrazia del web. Creare il bisogno e trarne i frutti. leggi ancora

Social Network: perché la pubblicità non rende?
Un dibattito interessante sta animando i web marketer americani sui metodi per incrementare i guadagni derivanti dai Social Network in quanto ancora oggi non hanno individuato un valido metodo per farlo. Vediamo perché. leggi ancora

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.