La miglior strategia di Link Building che tu abbia mai letto (2/3)

Link Building: dai Siti agli Autori (2/3)

Qui la parte 1/3 del Post

Indirizzi E-mail e altri Social Networks

Una volta individuato ed estratto il sito web all’interno del profilo Twitter, e’ tempo di passare a BuzzStream. Caricate la lista degli URL e attendete circa dieci minuti mentre BuzzStream raccoglie tutti i dati. Una volta finito avrete un’infinità di informazioni sui contatti, inclusi i loro indirizzi email, profili Facebook e Linkedin, domain metrics, ecc. Questi risultati possono ora essere esportati e formattati all’interno del vostro spreadsheet principale.

ricercare autori con buzzstreamL’uso di BuzzStream, in questa fase, consentira’ di risparmiare moltissimo tempo oltre ad offrire l’opportunità di raccogliere la maggior parte delle informazioni richieste. E’ utile soprattutto per raccogliere indirizzi email. Inoltre vi consiglio di leggere questo articolo di Matt Gratt perche’ serve a capire come utilizzare BuzzStream con Followerwonk.

[to_like]

Una volta ottenuto l’indirizzo email desiderato, tutto e’ molto piu’ semplice. Non vi preoccupate però se non riuscite ad averlo perche’ ci sono molti altri strumenti che possono essere utilizzati per raccogliere persino piu’ dati, e anche piu’ velocemente.

Uno dei migliori strumenti che abbia usato di recente e’ il FullContact Person API. Con Full Contact ricevete 250 risultati gratuiti, bisogna poi pagare per averne di piu’ ($99 dovrebbero bastare).

Usando API, potete ricavare profili social, indirizzi email, localita’, siti web, numeri telefonici e molto altro. Tutto cio’ di cui avrete bisogno per iniziare è uno di questi dati:

  • loro indirizzo email

  • loro Twitter URL

  • loro Facebook URL

  • loro numero telefonico

Nota: questo strumento ha una percentuale di successo di circa il 60%, ma varia a seconda dei dati inseriti.

Siti Web che contribuiscono ai contenuti

Di recente ho scritto un post piuttosto lungo per scoprire dove gli autori stanno postando i contenuti. Potete dare un’occhiata all’intero post per scoprire il processo completo, ma intanto eccone i punti salienti:

  1. Trovare il loro Google+ URL cercando all’interno della loro biografia, oppure scovandolo con Xpath, facendo la ricerca inversa a partire dalla loro profile image, oppure cercando all’interno di Google+

  2. Estrapolare la lista di siti web all’interno della sezione “contributor to” del loro profilo

  3. Usare Scrape Box per cercare contenuti inerenti al loro job title e company name. Questo è ciò che abitualmente un autore mette all’interno della propria sezione Biografia.

CircleRank e Social Authority

Questi due parametri devono essere estrapolati manualmente (che io sappia). Non ho trovato alcun modo di ottenere risultati cercando su Followerwonk i parametri “Social Authority” o “Circle Rank”, ma se qualcuno è riuscito a farlo, per favore mi faccia sapere!

circle rank e social authorityVirante AuthorRank

Alcuni di voi sapranno che recentemente Virante ha sviluppato uno pratico tool che misura l’ “AuthorRank” di un autore presente online. Da notare però che l’AuthorRank di Virante non ha nulla a che fare con l’aggiornamento in corso di Google AgentRank. In poche parole, questo strumento guarda al numero di link che puntano al profilo Google+ dell’autore cosi’ come all’authority dei siti web che ospitano i suoi contenuti. In questo caso ci si affida completamente agli aggiornamenti dell’autore sul profilo Google+.  Preferisco comunque lavorare con piu’ parametri. Più dati = risultati più precisi.

Misurare-author-rankPer raccogliere l’intera lista di autori può volerci un po’ di tempo, ma e’ un ottimo modo per confrontare la qualita’ degli autori di cui stiamo cercando notizie.

Passo n. 4: Trovare gli Influencers

A questo punto dovreste avere un incredibile foglio di lavoro, pieno zeppo di dati sui principali autori all’interno della vostra nicchia e completo di tantissime informazioni di contatto.

Prima di iniziare a costruire relazioni con questi scrittori, voglio saperne qualcosa in più su chi siano i loro content advocates. Ovvero voglio scoprire chi condivide regolarmente i loro contenuti. Per farlo io uso Topsy.

Cercare autori con l'aiuto di topsyLo screenshot sopra e’ il risultato della mia Social Search su Topsy per il mio articolo “Ultimate Guide to Running Online Competitions”. Topsy vi mostra chi ha twittato un determinato URL e vi permette perfino di filtrate i risultati fino a trovare solamente utilizzatori Twitter che siano “influenti”.

Quando instaurate rapporti con autori influenti, ne erediterete anche il seguito di followers influenti. Questo aspetto è  per me molto attraente. E’ una sfida vedere pubblicati i propri contenuti su un sito autorevole, ma avere i propri contenuti condivisi da persone molto autorevoli all’interno della vostra nicchia e’ un risultato ancora piu’ difficile da raggiungere. Questo e’ il motivo per cui gli influencers sono importanti tanto quanto gli autori.

Una volta filtrata la mia lista di autori, costruisco profili per ognuno dei miei principali obiettivi basandomi sui loro influencers e sulla potenziale portata social. Per i progetti piu’ grandi, cerco di capire chi influenza loro.

Bisogna inserire alcuni content URL per ogni autore per vedere chi sta condividendo i loro contenuti. Potete poi creare un foglio dedicato a queste informazioni ed usarlo per capire il valore di ogni autore.

Nota: Non e’ indispensabile ottenere questi dati ma piu’ informazioni avete sugli autori, sui contenuti all’interno di un determinato settore e sulle persone che condividono quel contenuto, migliori saranno i risultati della vostra campagna.

Passo n. 5: Instaurare relazioni con gli autori

Il prossimo passo e’ stringere delle relazioni con gli autori/influencers sui quali avete raccolto informazioni. Le relazioni che andrete a costruire possono avere molteplici e differenti motivazioni e offrire tutta una serie di vantaggi. Sicuramente l’aspetto principale di cui ci stiamo occupando qui è quello di ottenere dei link, tuttavia avere degli scrittori influenti a bordo può significare che oltre a costruire dei link di buona qualità, potete generare traffico, raccogliere molti segnali social e nel tempo aumentare il valore di ogni link.

Un rapido Shout-Out

Prima che mi addentri nel processo di costruzione di relazioni con gli autori, voglio mostrarvi un paio di esempi di agenzie SEO che usano con successo le collaborazioni con scrittori influenti a vantaggio del link building e del content marketing.

In particolare due compagnie che mi hanno particolarmente colpito lo scorso anno sono state Hitreach e iAcquire (Nota: non ho affiliazione con nessuna delle due).

iAcquire ha fatto un lavoro meraviglioso con un certo numero di influencers di settore al fine di produrre contenuti per il proprio blog. Kristi Hines e Joel Klettke son stati contributors regolari del blog e hanno scritto articoli che hanno portato tantissimo traffico.

Se date un’occhiata alla sezione “hot” di Inbound.org, noterete che vi trova spazio quasi ogni nuovo post apparso sul blog iAcquire. Oltre a questo, hanno notevolmente aumentato il numero di social shares sui post del blog.

Un’altra cosa che ho notato con gli autori di Digital Marketing (lo faccio io stesso) e’ che spesso inseriscono link ad articoli che hanno scritto per altri blog. Già questo puo’ aiutare a generare alcuni rilevanti backlinks.

Hitreach fa un lavoro simile, ma usa un numero ancora maggiore di autori e diversi formati di contenuti per offrirne di veramente notevoli. Ho seguito molte delle loro serie di video in cui intervistavano esperti di settore per conoscerne i diversi punti di vista su vari argomenti. Hanno sempre avuto dei grandi influencers all’interno della nicchia relativa ai loro contenuti, che hanno fatto sì che i post facciano furore sui Social Media.

[/to_like]

La prossima settimana pubblicheremo su WMTools l’ultima parte del post.

Titolo originale dell’articolo “The Power of Authors and Content for Link Building” di Matthew Barby, pubblicato su Moz Blog il 15 Gennaio 2014

3 Comments