Acquisizione clienti Online in 4 Mosse!

Oggi è possibile acquisire clienti online facendo innanzitutto leva sulle opportunità offerte dai motori di ricerca che, come ben sappiamo, promuovono ed incentivano l’incontro di domanda ed offerta di qualunque settore/mercato. In poche parole, se ti interessa intercettare potenziali clienti tramite internet, non devi fare altro che rendere disponibile la tua offerta a chi la cerca o, ancora meglio, nel momento stesso in cui la cerca e quindi ne è interessato.

Trovare clienti tramite google

Sono 4 i fondamentali passi da compiere per acquisire clienti online, in particolar modo per chi offre servizi.

1. Analisi della Domanda/mercato,
2. Creazione di “1” pagina che promuova ogni singolo servizio (landing page),
3. Posizionamento della pagina sui motori di ricerca,
4. Analisi dei risultati.

1. Analisi della Domanda/Mercato. Se il tuo è un servizio innovativo probabilmente sarai tu stesso a dover trovare il modo per “generare interesse e domanda”, ma se non lo è probabilmente i tuoi potenziali clienti lo stanno cercando in questo preciso istante su Google. Il primo passo da compiere è dunque scoprire quali parole/frasi i potenziali clienti cercano su Google quando desiderano informazioni sui servizi da te offerti. E’ possibile farsi un’idea approssimativa delle parole e dei volumi di ricerca tramite un tool gratuito: Google Keyword Tool. Fai quindi una lista delle parole che secondo te meglio identificano il tuo servizio e cercale utilizzando il tool segnalato. Ti raccomando di selezionare il tipo di corrispondenza “esatto” per ottenere dati maggiormente affidabili.

2. Creazione di 1 pagina, detta landing page. Se offri 1 solo servizio allora potresti dotarti anche di 1 singola pagina web finalizzata alla promozione e descrizione del servizio. La landing page è la pagina che deve innanzitutto attirare l’attenzione del cliente per indurlo a leggere ciò che hai da dirgli ed alla fine incentivarlo a compiere l’azione che desideri, come ad esempio l’invio di un form per la richiesta di informazioni o offerte (video: cosa è una landing page). Attenzione, Interesse, Desiderio, Azione (AIDA) devono esser generati in sequenza nella vostra landing page affinché risulti quanto più possibile efficace. Il contenuto deve esser pertinente alle parole/frasi individuate in fase di analisi (1).

3. Posizionamento sui motori di ricerca. I clienti ti stanno già cercando su Google ma forse non ti trovano. Per posizionarsi sui motori di ricerca esistono due alternative: Essere presenti tra i risultati naturali (detti organici) oppure tra i link sponsorizzati (pay per click). Essere presenti con le proprie landing page tra i risultati organici di Google vuol dire lavorare sull’ottimizzazione e la “popolarità” del sito (alcune risorse gratuite). Esser presenti tra i link sponsorizzati vuol dire iscriversi a Google Adwords ed investire un po’ di tempo per studiarlo ed acquisirne padronanza. In tutti e due i casi ricorda che l’obiettivo è posizionarsi per quelle parole/frasi che effettivamente cercano i potenziali clienti e che hai individuato in fase di analisi della domanda (1). Posizionarsi per parole/frasi differenti può voler dire perder tempo e denaro.

4. Analisi dei risultati. E’ un grosso errore investire tempo e denaro per posizionarsi su motori di ricerca senza analizzare gli effetti. Si tratta forse della fase più importante della strategia di acquisizione clienti online proprio perché è l’unico modo per conoscere se e quanto il nostro posizionamento e le nostre pagine hanno convertito potenziali clienti in prospect o clienti acquisiti. E’ possibile conoscere l’esatta provenienza (ed anche la parola ricercata) di quei navigatori che hanno effettuato una determinata azione sulla tua pagina. Conoscerai quale parola chiave porta maggiori vendite e quale non ne porta affatto, riuscendo quindi ad apportare le dovute correzioni alle campagne ed ottimizzare gli investimenti. Se conosci la regola dell’80/20 sappi che potrebbe valere anche in questo caso 🙂 .

Se desideri acquisire clienti tramite internet sappi che esistono due alternative: 1. Formarti approfondendo per mezzo di risorse gratuite ed a pagamento presenti in rete i singoli passaggi di cui ti ho accennato; 2. Affidarti a consulenti ed aziende specializzate nel settore (elenco).

Buon Lavoro

Alessandro Sportelli, Myprospect.it (guida acquisizione clienti)Web Marketing University

  1. Concordo con tutto quello che hai scritto, ma credo sia doveroso specificare (per i non addetti ai lavori) che questa è solo una delle metodologie/strategie da applicare.

    Una parte importante dell’acquisizione dei clienti online, nel 2009, riguarda i social network (nessuna azienda può ignorare ad esempio Facebook con oltre 10 milioni di utenti italiani iscritti) e anche operazioni di web marketing come la redazione di un blog aziendale, e la diffusione di contenuti virali (immagini, video, tormentoni ecc.ecc.)

  2. Interessante articolo. Vorrei solo aggiungere a quanto scritto che oggi sta diventando sempre più importante il viral marketing e quindi la pubblicità proprio attraverso blog come questo. Il passaparola di prodotti di qualità su importanti blog di settore sembra sortire un grande risultato in termini di pubblicità.

  3. Bravo Alessandro,
    lasciami aggiungere che questo schema d’azione è valido sia per la impresa individuale che per la grande media o piccola azienda che sarebbe ora che iniziasse ad usare massivamente questi vettori e sistemi cosa che ancora si cede pochissimo in Italia.Da aggiungere la potenza del video e dei siti di video sharing i quali stanno vivendo un momento davvero d’oro.Attraverso YouTube e compagni si raggiunge un target amplio ma anche fortemente specializzato visto che ognuno si sceglie le cose da vedere.
    Buon lavoro
    Paolo

  4. ….sono un novellino dell’ecommerce e sono fresco di tanti incontri con diversi consulenti….

    in questo articolo è la prima volta che sento una spiegazione breve, efficace, introduttiva e sintetica perfetta per chi ha appena cominciato!

    fantastico

  5. Grazie per questo articolo interessante.
    Vorrei condividere che la settimana scorsa ho trovato un sito delle richieste che si intitola 8request.com
    Mi ci sono registrato ed ora aspetto le richieste dai clienti.
    Inoltre garantiscono la richiesta. Cioè se in una settimana non ricevo nessuna richiesta il mio abbonamento viene prolungato.
    Anch’esso può essere uno strumento utile.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.