[Benessere] Le scoperte psicologiche del 2014 possono aiutarti a migliorare la qualità della vita

Le piu’ importanti scoperte psicologiche del 2014 possono aiutarti a vivere meglio ed avere più fiducia in te stesso

La dottoressa Jonice Webb presenta alcune tra le ricerche più importanti in ambito psicologico realizzate nel 2014La dottoressa Jonice Webb presenta 4 tra le più importanti scoperte psicologiche del 2014 che possono aiutarci a migliorare la qualità della nostra vita (grazie a piccoli accorgimenti)

Tutti i giorni dell’anno gli scienzati lavorano duramente alla comprensione del funzionamento della mente umana. Cosa ci rende felici? Come funzionano le nostre emozioni? Cosa dovremmo cambiare nella nostra vita per diventare più sani, felici e forti?

Ogni anno alcuni studi spiccano su tutti in quanto particolarmente utili. Studi che delineano un percorso chiaro per ottenere una vita migliore e più sana e di cui tutti dovrebbero essere a conoscenza. Ecco quattro di questi studi realizzati nel 2014. Spero che vi siano d’aiuto nel definire al meglio il vostro percorso per quest’anno appena iniziato.

>> Se cerchiamo la Felicità nei posti sbagliati…meglio cambiare direzione!

ricerca-del-benessere-psicofisicoTutti pensiamo che la felicità nella nostra vita dipenda soprattutto da grandi eventi, aumenti, grossi acquisti e successo.
Ma uno studio condotto per la Harvard University da Zhang nel 2014, dimostra che abbiamo di fronte una fonte di felicità potente e immediatamente disponibile: le piccole cose che capitano quotidianamente. Nel corso di questa ricerca agli studenti è stato chiesto di mettere 5 semplici elementi che rappresentano le loro vite quotidiane in una capsula del tempo e prevedere quanta felicita’ avrebbero portato tre mesi dopo. Gli studenti avevano drasticamente sottostimato la gioia che poi hanno realmente provato quando le capsule del tempo sono state aperte.

Conclusione: Presta più attenzione alle piccole cose che ti capitano nella vita di tutti i giorni. Le piccole fonti di gioia sono potenti.

>> L’importanza del collegamento tra corpo e mente

una recente ricerca dimostra che chi è consapevole delle proprie emozioni vive meglio il rapporto con sè stesso e il proprio corpoIl 2014 e’ stato l’anno della Consapevolezza. Il concetto di consapevolezza si è gradualmente trasformato dal semplice “Vivi l’attimo” ad una definizione piu’ complessa: “Sii consapevole dei tuoi pensieri e dei tuoi sentimenti del momento”. Questa nuova maniera di vedere la consapevolezza ha aperto le porte a nuove aree di ricerca.

Nel 2014, ricerca dopo ricerca, si è giunti a dimostrare che le persone consapevoli stanno meglio su diversi piani. Infatti è stato scoperto che una maggiore auto-consapevolezza emotiva migliora la tua salute generale. Una ricerca della Brown University condotta da Loucks, ha dimostrato che le persone piu’ consapevoli di ciò che pensano e sentono hanno un indice di massa corporea più basso, un livello di glicemia a digiuno piu’ basso, fumano meno e fanno più attivita’ fisica.

Conclusione: Tutti dovremmo lavorare al fine di essere piu’ consapevoli di cio’ che pensiamo e proviamo nel momento in cui lo facciamo e capirne il perchè.

 >> C’e’ un modo semplice per combattere la propria negatività e l’ansia

riposo-per-migliorare-la-vitaIl pensiero negativo ed ossessivo è un tratto comune a molti problemi psicologici ed emotivi. Un nuovo studio condotto da Nota & Coles nel 2014 offre un’opzione da considerare se si vuole provare a ridurre il proprio modo di pensare negativo .I ricercatori hanno individuato un chiaro collegamento tra l’andare a letto tardi la sera, un sonno insufficiente ed un pensiero eccessivamente negativo ed  ansioso. Sono in programma altri studi, ma nel frattempo ha senso provare ed è facile correggere questa semplice abitudine nel nostro stile di vita.

Conclusione: Provate ad andare a letto prima cercando di arrivare alle 8 ore di sonno a notte e vedete se questo cambiamento se aiuta a ridurre i vostri pensieri negativi dettati dall’ansia.

>> Sii comprensivo per stare bene con te stesso ed il tuo corpo

gentilezza-verso-se-stessi-aiuta-autostimaUno studio del 2014 di Kelly rivela che le donne che trattano sè stesse con più gentilezza ed indulgenza riescono ad affrontare meglio le delusioni e le battute d’arresto della vita. Sono anche quelle meno reattive ai giudizi degli altri o alle critiche sulla loro forma fisica.

Conclusione: Se sei comprensivo con te stesso di fronte ai tuoi difetti ed errori sarai una persona piu’ forte e generalmente piu’ resistente agli urti della vita.

modi-per-stare-meglio-con-se-stessiIn poche parole, ecco cosa vi auguro per il 2015:

Che riusciate a trarre gioia dalle piccole cose di tutti i giorni
Che siate consapevoli di cio’ che provate e pensate
Che vi prendiate cura di voi stessi concedendovi riposo sufficiente
Che trattiate voi stessi con la stessa gentilezza e compassione che offrite agli altri

Titolo originale del post “The Four Greatest Psychological Discoveries of 2014” di Jonice Webb, autrice del libro sulla consapevolezza emotiva “Running on Empty: Overcome your Childhood Emotional Neglect”

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.