Dati web di agosto

Ai primi di settembre Audiweb ha pubblicato il consueto Report censuario mensile, sui dati di agosto 2007 relativi al traffico dei siti. Audiweb da tempo, insieme a IAB (Internet Advertising Bureau) cerca di fornire strumenti di misurazione del web, anche in una ottica di sviluppo del mercato pubblicitario online.
Da più parti le concessionarie pubblicitarie e le aziende che investono in pubblicità chiedono dati e numeri per sapere se i loro investimenti potrebbero portare ritorni.

In realtà, come sanno gli esperti di web marketing, non contano tanto i visitatori, quanto le conversioni. Tuttavia è anche vero che serve un minimo di misurazione, per dare dei parametri a chi vende e a chi compra la pubblicità. Oltre a essere un ottimo strumento di monitoraggio dell’andamento di Internet in Italia.

Personalmente trovo che la vera sfida per un’azienda sarebbe studiare e investire in quei canali di Internet che sono meno istituzionali e forse meno visitati in termini assoluti, ma di sicuro più seguiti da certi target: blog, forum, siti di contenuti multimediali (flickr, youtube, twitter).

Ma ritengo comunque giusto e interessante il lavoro di rilevazione svolto da Audiweb.

Sul metodo, si legge sul sito di Audiweb:

È inoltre stato varato un progetto per realizzare un sistema integrato per la rilevazione e la diffusione di tutti i dati sulla fruizione dei media online. Un sistema attraverso cui sarà possibile recepire ed integrare le tre fonti primarie di dati disponibili in un unico database di pianificazione: i dati censuari di traffico dei siti, rilevati con sistemi di terze parti; i dati provenienti da panel di utenti che ne descrivono le caratteristiche socio-demografiche e le loro attività; i dati che derivano dagli strumenti a supporto della pianificazione e dell’ad-serving. Da giugno 2007 è stato esteso il sistema di rilevazione di dati censuari di traffico dei siti che prevede l’utilizzo di strumenti browser-based per la misurazione di pagine viste e visite, una serie di controlli a carico di Audiweb e una migliore classificazione dei siti secondo lo standard internazionale property/domain/channel.

Riguardo ai siti più visitati.. guardando il numero di pagine viste, il vertice è occupato da Libero.it, seguito di poco da Alice. La durata della visita è fra gli 8 e i 10 minuti. Mi viene da pensare che forse molti italiani viaggino su questi 2 portali, perchè hanno la connessione con i due provider.. In terza posizione c’è il quotidiano La Repubblica con oltre 480 milioni di pagine viste. Guardando gli altri quotidiani: Il Corriere è al 7° posto con oltre 236 milioni di pagine viste e la Gazzetta all’8° con poco meno di 150 milioni.

Guardando il numero di browser unici il vertice della classifica è più o meno lo stesso con la differenza che la distanza fra Repubblica.it e Corriere.it è molto più ravvicinata: Repubblica ad agosto ha registrato poco più di 8 milioni di browser unici, Corriere poco più di 7 milioni. La Gazzetta dello sport ne ha poco più di metà. Interessante che il network di blog www.blogo.it abbia registrato ad agosto 3.813.479 browser unici.

Scorrendo la classifica dei siti più visitati vedo portali, quotidiani, mass media, radio, tv, siti di utilità.. fuori da questi mi casca l’occhio su moto.it (421.000 browser unici ma con ben 10 minuti e 47 secondi di durata della visita) e su un portale di varese (182.000). Qual’è il sito dove passano più tempo per pagina? Radiomontecarlo.net

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.