I titoli dei paragrafi e Conclusione

Ecco il nono e ultimo capitolo dell’articolo: Scrivere e disporre i contenuti per il web


9. I titoli dei paragrafi

Odio i titoli ad effetto, totalmente slegati dai contenuti della pagina. Un titolo inappropriato, infatti, trae inevitabilmente in inganno l’utente interessato all’argomento che il titolo sembra anticipare: il poveretto comincia a scorrere fiduciosamente la pagina, perde del tempo prezioso per scoprire, con disappunto, che il contenuto di questa non corrisponde affatto a ciò che credeva di trovare.

Utilizza titoli di paragrafi coerenti con l’argomento trattato

Non tentare di “fregare” l’utente, perché alla fine sarai tu a rimetterci: quello se ne andrà da un’altra parte!
Per rendere più facile all’utente l’individuazione dei titoli, puoi anche utilizzare un tipo di carattere diverso da quello del testo, oppure il grassetto. I titoli, inoltre, devono essere il più possibile diversificati: creare, ad esempio, più titoli in cui la parola iniziale sia la stessa, può essere fonte di disorientamento. Con i css puoi sbizzarrirti, utilizzando opportunamente i tag H1,…,Hn ottieni più chiarezza, migliori l’accessibilità della pagina e il posizionamento nei motori di ricerca. E mi raccomando: l’H1 va utilizzato una sola volta per pagina!

Conclusione

Il contenuto sta alla base della progettazione di un sito web. Tutto il resto è accessorio, utile ma non fondamentale. Le pagine html devono essere realizzate con metodi differenti da quelli in uso dalla comunicazione aziendale tradizionale: l’utente non legge tutto il testo, lo scorre, salta da un titolo all’altro, segue un link piuttosto che un altro. È lui e solo lui che decide il suo personale percorso di navigazione. Negargli questo diritto significa di fatto perderlo.

Questo ebook sarà reso ridistribuibile.

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.