Weekly Shot | 14 – 21 Novembre

Cosa succede nel settore SEO & Web Marketing ogni settimana? La rubrica Weekly Shot propone in pillole alcune delle notizie più importanti del settore pubblicate dai principali siti nazionali ed internazionali. Questa settimana potrai leggere interessanti novità provenienti da casa Google (una tra tutte il lancio del servizio Contributor) ma anche un'indiscrezione riguardante il possibile lancio di un nuovo motore di ricerca da parte di Apple. Buona lettura!

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_heading margin=”none,none,none,none”]

Cosa succede nel settore SEO & Web Marketing negli ultimi giorni?

[/mp_heading]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_image id=”3413″ size=”full” link_type=”custom_url” link=”#” target=”false” align=”center” margin=”none,none,none,none”]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_heading margin=”none,none,none,none”]

La Rubrica Weekly Shot propone la sintesi di alcune delle notizie più rilevanti di questa settimana pubblicate in ambito Web Marketing & SEO

[/mp_heading]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_heading margin=”none,none,none,none”]

Questa settimana in evidenza su WMTools Weekly Shot:

>> Google aiuta gli utenti a trovare le Pagine Mobile Friendly

>> Arriva la stima delle conversioni nel Keyword Planner di Google

>> Apple pronta a lanciare il suo Motore di Ricerca?

>> Google News annuncia la funzione “Suggested for you”

>> Google presenta Contributor per eliminare la pubblicità sgradita

_________________________________________________________________________________________________________________

>> Google mette in evidenza le Pagine Web ottimizzate per Mobile

[/mp_heading]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_image id=”3421″ size=”full” link_type=”custom_url” link=”#” target=”false” align=”center” margin=”none,none,none,none”]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_row_inner]

[mp_span_inner col=”12″]

[mp_text margin=”none,none,none,none”]

Ora Google aiuta gli utenti a trovare i siti mobile friendly. La notizia arriva qualche giorno fa dal Webmaster Central Blog di Google dove si legge che nella pagina di ricerca in versione mobile è ora possibile riconoscere le pagine ottimizzate per i dispositivi mobili. Come? Google appone l’etichetta “mobile-friendly” all’interno del singolo risultato: l’utente riconosce così immediatamente le pagine facilmente navigabili dal proprio smartphone, senza dover sprecare tempo e dati. Ma quali caratteristiche deve avere un sito per essere contrassegnato come “mobile-friendly”? Secondo le linee guida di Google il sito dovrà evitare software incompatibili con i dispositivi mobili (ad esempio Flash) e dovrà presentare un testo leggibile anche senza zoom e contenuti adattati alle dimensioni dello schermo (senza dover fare scrolling orizzontale). Dovrà inoltre avere link abbastanza distanziati tra di loro in maniera tale da evitare tap involontari da parte degli utenti. Vuoi sapere anche tu se il tuo sito è “mobile-friendly”? Google mette a disposizione questo tool per verificarlo.

_________________________________________________________________________________________________________________

>> Arriva la stima delle Conversioni nel Keyword Planner di Google

[/mp_text]

[/mp_span_inner]

[/mp_row_inner]

[mp_row_inner]

[mp_span_inner col=”12″]

[mp_image id=”3424″ size=”full” link_type=”custom_url” link=”#” target=”false” align=”center” margin=”none,none,none,none”]

[/mp_span_inner]

[/mp_row_inner]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_row_inner]

[mp_span_inner col=”12″]

[mp_text margin=”none,none,none,none”]

Google ha appena introdotto una nuova funzione all’interno dello strumento di pianificazione delle parole chiave di Adwords. Si tratta di una funzionalità che attraverso l’analisi dei dati storici di conversione relativi ad un account riesce a fornire alcune previsioni sulle future conversioni che si potrebbero ottenere usando precise parole chiave. L’analisi può essere effettuata a livello di parole chiave e di gruppi di annunci ma anche in base al dispositivo usato dagli utenti e alla località. Qui puoi leggere la notizia riportata da Search Engine Land.

_________________________________________________________________________________________________________________

>> Apple pronta a lanciare il suo Motore di Ricerca?

[/mp_text]

[/mp_span_inner]

[/mp_row_inner]

[mp_row_inner]

[mp_span_inner col=”12″]

[mp_image id=”3428″ size=”full” link_type=”custom_url” link=”#” target=”false” align=”center” margin=”none,none,none,none”]

[/mp_span_inner]

[/mp_row_inner]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_text margin=”none,none,none,none”]

Non c’è nessuna notizia ufficiale ma le indiscrezioni parlano di Apple alle prese con il lancio di un suo motore di ricerca che faccia concorrenza a Google e Bing. La notizia è riportata da Search Engine Journal che segnala un tweet di Joaen Moesen, Web Development Consultant che ha smosso la rete comunicando che Apple è a lavoro su alcuni web crawler scritti in Go (mentre altri piccoli indizi fanno pensare che Apple abbia iniziato a “spiderare” il Web). Restiamo in trepidante attesa e pronti ad aggiornarvi :)

_________________________________________________________________________

[/mp_text]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_heading]

>> Google News presenta la funzione “Suggested for you”

[/mp_heading]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_image id=”3437″ size=”full” link_type=”custom_url” link=”#” target=”false” align=”center”]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_text]

Google News lancia proprio in questi giorni una nuova funzionalità e lo fa attraverso le parole di Krishna Bharat, responsabile di Google News per Mountain View, che in un post pubblicato il 18 Novembre su Google+ presenta “Suggested for you”. La nuova funzione terrà conto dei gusti degli utenti. Google infatti non si limiterà più soltanto a raccogliere e indicizzare le notizie, ma le proporrà agli utenti in base ai loro gusti e interessi offrendo e suggerendo quindi contenuti personalizzati basandosi sulle scelte effettuate in passato. Al momento l’aggiornamento non è ancora disponibile in Italia. Qui puoi leggere l’approfondimento sulla notizia pubblicato da The Next Web.

_____________________________________________________________________________________

[/mp_text]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_text]

>> Contributor: il nuovo servizio di Google elimina la Pubblicità dai siti

[/mp_text]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_image id=”3441″ size=”full” link_type=”custom_url” link=”#” target=”false” align=”center”]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_text]

Contributor è il nuovo servizio di Google che elimina la pubblicità dai siti web. Come funziona?  Il servizio può essere definito come una sorta di Crowd Funding che permette la raccolta di fondi da parte degli utenti che vogliono consultare i contenuti presenti su un sito web di proprio interesse. E’ possibile pagare una quota che va da 1 a 3 dollari al mese per poter avere accesso ai contenuti totalmente depurati da fastidiosi annunci pubblicitari. Ancora sono pochi i siti che hanno aderito all’iniziativa ( Mashable, ScienceDaily, imgur, …).e gli utenti, al momento, possono partecipare soltanto attraverso invito (iscrivendosi a questa lista d’attesa). Solo dopo aver ricevuto un’autorizzazione da parte di Google potranno versare il proprio contributo.

[/mp_text]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_text]

 

Buon Weekend dallo Staff di Madri Internet Marketing!

[/mp_text]

[/mp_span]

[/mp_row]