Il posizionamento della Mucca Viola!

Carissimo amico parliamo di “posizionamento naturale sui motori di ricerca”….sei pronto? 🙂

Per naturale intendo tutto quanto è possibile fare per posizionare un sito escluse le tecniche puramente SEO che non riguardano l’ottimizzazione “minima” (che anche mia cugina di 3 anni sarebbe in grado di comprendere… non me ne vogliate 🙂 ).

In altre parole tutto ciò che è possibile fare per far conoscere il tuo sito subito dopo averlo ottimizzato per i motori di ricerca con le solite valide tecniche “standard” (title, rewrite, h1…).

Qual è la reale differenza tra due siti ottimizzati per i motori di ricerca di cui uno fa la fame e l’altro fa i miliardi? 🙂

Il titolo di questo post si presta egregiamente a trattare questo argomento e i simpatizzanti di Seth Godin hanno certamente capito di che parlo 🙂

Guardatevi attorno… cosa hanno in più degli altri i siti eccezionali? cosa fanno i blog di successo per divenire e rimanere tali nel tempo? come mai sono così pochi? Come mai gli altri vivono nell’ombra?

Vi siete mai accorti che sono ben pochi i blog che producono contenuti utili? per ogni blog che scrive roba davvero utile ce ne sono almeno 30 che linkano il suo articolino (e tristemente non ci aggiungono nulla!)…

I blog/siti utili sono UNICI perchè a loro modo producono contenuto straordinario! Danno informazioni realmente utili, spiegano alla gente come fare cose, prelevano una notizia e la commentano in modo unico creando una discussione, offrono servizi straordinari e di incredibile valore… sono diversi e ciò che offrono è la loro primissima fonte di pubblicità (tramite passa parola).

Qui mi fermo. Potrei scrivere pagine e pagine su questo argomento per il solo fatto che mi entusiasma come pochi. In conslusione oltre ad ottimizzare il tuo sito ti consiglio di riflettere su cosa puoi offrire di realmente straordinario ed unico…. in questo modo tutti parleranno di te e probabilmente passerai “dalla panchina direttamente alla rete“!

Tempo fa cominciai a scrivere una guida sul “posizionamento naturale sui motori di ricerca”. Non l’ho più terminata perchè ho scoperto che un amico ci aveva già pensato e si tratta certamente di un lavoro straordinario. Poco male…. subito dopo ho deciso di farci un forum. 🙂

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.