In arrivo una versione di Youtube senza pubblicità (ma a pagamento) | Weekly Shot (6-10 Aprile)

Questa settimana parliamo di un'indiscrezione diventata notizia: a breve Youtube presenterà una versione senza annunci pubblicitari ma che prevede la sottoscrizione di un abbonamento. Daremo inoltre uno sguardo al lancio della versione Web di Facebook Messenger e alle novità provenienti da Google con particolare attenzione alla ricerca su mobile e al Keyword Planner. Buona lettura!

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_heading]

Questa settimana in evidenza su WMTools Weekly Shot:

[/mp_heading]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_text]

>> In arrivo una versione di Youtube senza pubblicità (ma a pagamento)

>> Facebook lancia la versione Web di Messenger

>> Arriva Mobile Search di Google per le connessioni più lente

>> Keyword Planner ora confronta le parole chiave dei tuoi concorrenti

>> [Report] Nel 2015 più campagne video su Facebook che su Youtube

_________________________________________________________________________________________________________________

>> Una versione di Youtube senza pubblicità? Sì, ma a pagamento

[/mp_text]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_image id=”4403″ size=”full” link_type=”custom_url” link=”#” target=”false” align=”center”]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_row_inner]

[mp_span_inner col=”12″]

[mp_text]

Questa settimana arriva la conferma ad un’indiscrezione diffusa sul web nelle ultime settimane. Pare che Youtube sia pronto a lanciare una versione a pagamento che ha, tra i vantaggi, quello di essere priva di annunci pubblicitari. A supporto della notizia una lettera che Youtube ha inviato in questi giorni ai propri partner:

[/mp_text]

[/mp_span_inner]

[/mp_row_inner]

[mp_row_inner]

[mp_span_inner col=”12″]

[mp_image id=”4404″ size=”full” link_type=”custom_url” link=”#” target=”false” align=”center”]

[/mp_span_inner]

[/mp_row_inner]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_text]

Secondo Bloomberg la nuova offerta di Youtube prevederà la sottoscrizione di un abbonamento da parte degli utenti interessati al servizio che dovranno pagare 10 dollari mensili per poter guardare i video senza “l’interferenza” degli annunci pubblicitari e avendo inoltre la possibilità di avere accesso a contenuti esclusivi che i diversi canali renderanno visibili solo agli abbonati. Il vantaggio per i proprietari dei canali sarà quello di ricevere da youtube una commissione calcolata in base al numero di visualizzazioni da parte degli abbonati e al tempo trascorso su quel canale. Ma sarà tutto oro quello che luccica? Pare di no. Infatti sembra che Youtube imponga ai partner di rendere disponibili i contenuti privi di pubblicità solo agli abbonati, in caso contrario i video verranno automaticamente impostati con visualizzazione privata. Vedremo gli sviluppi e la reazione degli utenti (e dei creatori di contenuti) nelle prossime settimane.

_________________________________________________________________________________________________________________

>> Facebook lancia Messenger in versione Web Browser

[/mp_text]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_image id=”4410″ size=”full” link_type=”custom_url” link=”#” target=”false” align=”center”]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_text]

Questa settimana Facebook ha lanciato la versione web della sua chat Messenger, già nota al pubblico da diversi mesi in versione iOS, Android e Windows Phone. La versione web permetterà agli utenti di chattare senza le innumerevoli distrazioni provenienti dal social accedendo da Messenger.com e non dall’home page di Facebook. Rimarrà comunque attiva la chat integrata all’interno di Facebook dando così a tutti la possibilità di scegliere l’opzione preferita. Secondo The Next Web il lancio di Messenger in versione web è il primo passo per preparare gli utenti all’imminente lancio di Messenger Business servizio che permetterà di chattare direttamente con le aziende.

_________________________________________________________________________________________________________________

[/mp_text]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_heading]

>> Google: la ricerca da mobile migliora anche per le connessioni lente

[/mp_heading]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_image id=”4415″ size=”full” link_type=”custom_url” link=”#” target=”false” align=”center”]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_text]

Quei fastidiosi momenti in cui fai una ricerca su Google dal tuo cellulare e la connessione proprio non ne vuole sapere di andare veloce saranno presto superati! Proprio in questi giorni Google aggiorna la ricerca da mobile rendendola più veloce anche se si utilizza una connessione lenta. L’annuncio arriva attraverso un post pubblicato l’8 aprile su Google+ in cui si legge:

[/mp_text]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_text]

“To make sure you’re not waiting on Google when you need it most, we’ve rolled out a streamlined Search results page that loads fast, even on those slow connections”

[/mp_text]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_text]

Durante la navigazione da mobile Google sarà in grado di riconoscere la nostra linea “intervenendo” per mostrarci più velocemente risultati e soprattutto immagini anche in presenza di una connessione poco veloce. Qui puoi leggere il post pubblicato da Google per saperne di più sull’aggiornamento dell’intefaccia.

_________________________________________________________________________________________________________________

[/mp_text]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_heading]

>> Keyword planner ora mette a confronto le keyword dei concorrenti

[/mp_heading]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_image id=”4419″ size=”full” link_type=”custom_url” link=”#” target=”false” align=”center”]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_row_inner]

[mp_span_inner col=”12″]

[mp_text]

Questa settimana Google preannuncia l’imminente arrivo di una nuova funzionalità del Keyword Planner che permetterà agli inserzionisti di mettere a confronto le proprie parole chiave con quelle dei propri concorrenti e dei leader di mercato. Google presenta le potenzialità di questa nuova opzione (che potrà aiutare gli inserzionisti nella scelta delle parole chiave per il lancio di nuovi prodotti e per ottimizzare le vecchie campagne che magari non hanno funzionato comparando le proprie keyword con quelle dei competitor) in un post pubblicato il 6 aprile sul profilo Google Ads di Google+ che ti invitiamo a leggere QUI. La nuova funzione di Keyword Planner sarà disponibile tra qualche settimana per tutti gli inserzionisti.

________________________________________________________________________________________________________________

[/mp_text]

[/mp_span_inner]

[/mp_row_inner]

[mp_row_inner]

[mp_span_inner col=”12″]

[mp_heading]

>> [Report] Gli inserzionisti preferiscono campagne video su Facebook

[/mp_heading]

[/mp_span_inner]

[/mp_row_inner]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_image id=”4428″ size=”full” link_type=”custom_url” link=”#” target=”false” align=”center”]

[/mp_span]

[/mp_row]

[mp_row]

[mp_span col=”12″]

[mp_row_inner]

[mp_span_inner col=”12″]

[mp_text]

Chiudiamo Weekly Shot proponendoti un Report realizzato da Mixpo che ci rivela perchè nel 2015 gli inserzionisti preferiscono realizzare campagne video su Facebook piuttosto che su Youtube (o su Vimeo). Per saperne di più scarica qui il Report di Mixpo dove troverai notizie sulle ultime tendenze relative alle campagne video (specialmente sui social) supportate da dati reali ma anche suggerimenti sulla realizzazione di campagne efficaci e di successo.

_________________________________________________________________________________________________________________

[/mp_text]

[/mp_span_inner]

[/mp_row_inner]

[mp_row_inner]

[mp_span_inner col=”12″]

[mp_text]

 

Buon Weekend dal Team di Madri Internet Marketing!

[/mp_text]

[/mp_span_inner]

[/mp_row_inner]

[/mp_span]

[/mp_row]