Megalab

MedialabQUANDO UN SITO SPIEGA LE ALI: STORIA DI MEGALAB

Cosa sceglie di premiare il World Wide Web? Cosa funziona e cosa non può funzionare in internet? Qual è l’alchimia? Come si muove il successo? Qual è il momento giusto?
Sono le domande alle quali si cercano risposte nei business plan, studi di fattibilità, durante la realizzazione di un semplice sito oppure di un progetto complesso.

Vi racconto la storia di Megalab: storia di un’alchimia squisitamente italiana.
Nasce nel 1998 come sito amatoriale. Non ha grandi pretese ma molto entusiasmo ed un obbiettivo chiaro: si muove in internet per divulgare conoscenza. Si avvale di competenza ed idee di persone giovani, persone che ci credono. Cresce e crescono le collaborazioni, il numero dei visitatori aumenta in modo esponenziale e con lui l’entusiasmo e le nuove idee. Quel numero, che si incrementa oltre il prevedibile, spinge Megalab a strutturarsi per migliorare contenuti, performances e grafica.

Crescevamo e volevamo che il sito crescesse con noi” dichiara Gianluigi Zanettini (Zane), Ceo di Megalab.it.
Gli investimenti si muovono in funzione dei guadagni quindi le potenzialità di cui parliamo sono inferiori a quelle di una grande multinazionale con potenzialità di grandi investimenti iniziali. Ma il principio è lo stesso. Il modello su cui poggia Megalab è un mix di parametri: semplicità, obbiettivo chiaro, obbiettivi secondari definiti, passione, competenza, entusiasmo, intuizione.
Megalab ha spiegato le ali perché il suo obiettivo primario è stato l’utilizzo di internet come contenitore e mezzo di divulgazione della conoscenza. Ha saputo intuire, leggere quello che il World Wide Web sarebbe diventato: le potenzialità, il trend. Ha saputo cambiare in funzione dei visitatori, ha saputo essere propositiva. Il web infatti è una forma di comunicazione a doppio senso di circolazione: ci si premia a vicenda, sia chi legge che chi scrive contenuti. E’ nata e si è sviluppata seguendo esigenze e semplicità: due fattori fondamentali per il successo. Tutte le attività in Megalab vivono di competenza, professionalità e passione.

Diciamo che Megalab ha centrato perfettamente il punto di forza di internet, quella che sarebbe diventata la culla ed il mezzo di divulgazione delle conoscenza globale e si è sviluppata per la creatività e la passione delle persone che l’hanno creata e cresciuta.
Internet è questo: capire le potenzialità. Non analizzarle ma osservarle come fossero in una delicata ampolla di vetro. Internet è una possibilità per chi sa cogliere il momento e leggere il futuro.
A me piace pensare a Megalab come una di quelle musiche che si sentono per strada mentre siamo affaccendati nelle nostre vite, quelle musiche che sono il nostro sottofondo, che inconsapevoli andiamo a cercare, che canticchiamo in metro mentre andiamo a lavorare, che si sanno perché sono parte di noi finché un giorno non decidiamo di fermarci ad ascoltarle con l’attenzione che meritano. Megalab è una piccola grande idea che è diventata un suono grazie ad un gruppo di amici.

http://www.megalab.it/

post scritto da Lucia Montauti   www.viaggidellamente.com

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.